Apple – Piazza Liberty Milano

Norman Foster crea un luogo a Milano che unisce unisce creatività e innovazione.

Lo store c’è ma non si vede! Dopo aver disegnato per Apple la nuova sede aziendale di Cupertino, Norman Foster firma un progetto ambizioso che consegnerà un nuovo luogo ai milanesi. Si tratta dell’Apple Piazza Liberty, un nuovo spazio concepito come un luogo che unisce unisce creatività e innovazione.

È un progetto ambizioso e di grande respiro internazionale che consegnerà alla città un nuovo luogo per i milanesi e per i visitatori,. L’apertura di uno dei brand più prestigiosi a livello mondiale, inoltre, dimostra la grande attrattività che Milano rappresenta in questo momento e rafforza ulteriormente il ruolo della città quale vetrina internazionale e polo attrattore culturale ed economico.

Situato a poche centinaia di metri da Piazza del Duomo, il negozio sarà costruito sotto terra e sarà accessibile tramite una larga scalinata che lo collegherà alla piazza, rimodellata a mo’ di anfiteatro al centro del quale è prevista anche una cascata.

L’intervento prevede il ribassamento della parte centrale di piazza Liberty con la realizzazione di un anfiteatro aperto al pubblico e funzionale ad ospitare eventi culturali. L’anfiteatro, costituito da gradoni, rappresenterà il cuore della piazza e raccorderà il livello della stessa con un altro spazio, posto a livello intermedio tra la piazza e il sottostante negozio.


Alle spalle di quest’area verrà realizzata una vetrata schermata da una cascata d’acqua, che segnerà  l’ingresso al negozio posto a quota -3,24 metri dal livello della piazza. Allo store si potrà accedere anche dalle scale che verranno realizzate all’interno del cosiddetto “Portale”, una struttura completamente vetrata ai cui lati verranno poste due vasche d’acqua, oltre che da due rampe di scale poste ai lati dei gradoni e da un ascensore posizionato sulla piazza per garantire la completa accessibilità del negozio.

I commenti sono chiusi.