Google Amsterdam

Unknown-3

Partiamo dal presupposto che non è tutto oro quello che luccica, il poso di lavoro perfetto non esiste eppure…eppure esistono persone che probabilmente hanno capito che chi è felice lavora meglio, hanno capito che un luogo confortevole ed accogliente può stimolare i propri dipendenti. Chi è felice e si sente a casa difficilmente vuole andare via. Lo studio di architettura D/DOCK ha ridisegnato gli uffici di Google ad Amsterdam. Gli spazi sono luminosi, eccentrici e funzionali. Gli architetti hanno pensato al bene fisico e mentale dei “Googler” progettando una palestra, una sala meditazione, “scrivanie bicicletta” e una sala ristoro che solo a guardarla mette fame! Il Concept generale dell’ufficio si ispira proprio a quel garage dove Larry Page e Sergey  Unknown-4Brin hanno dato vita a Google. L’arredamento è colorato, ci sono innumerevoli cuscini ai lati di ogni ambiente e lo spazio è organizzato per quartieri e si sviluppa attraverso la creazione di “grotte”, sale riunioni e zone inaspettate (vedi ufficio camper). Chissà come sarebbe il mio ufficio? Ci avete mai pensato? Intendo alla possibilità di creare l’ufficio dei vostri sogni? Io sì, il mio sarebbe molto semplice, luminoso e accogliente e circondato da molta vegetazione. Senza pareti e senza tetto. Musica in sottofondo e un angolo per il tè. In realtà questo ufficio esiste e si trova dentro di me. Posso entrare ed uscire quando voglio e modificare a mio piacimento ogni cosa. Forse è questo il vero fine dei fondatori di Google. Incoraggiare i propri dipendenti a coltivare utilità e bellezza prima che all’esterno, all’interno della loro mente.

 

 

 

 

 

 

I commenti sono chiusi.