Il ritmo di Picasso tra caos e istinto

mostra1

Una settimana fa mi sono recata a Pavia per vedere una mostra dedicata a Picasso e alle sue Passioni. Non si tratta di una mostra con le sue opere più famose, ma una mostra che invita a scoprire un Picasso inedito ai più. Presso Palazzo Vistarino fino al 20 marzo si possono ammirare oltre 200 opere tra disegni, ceramiche e oli provenienti da importanti raccolte private di tutto il mondo e dal museo Mija Malaga.

Schermata 2016-01-26 a 15.03.14Ho ritrovato tutte le passioni che hanno alimentato la vena creativa di Picasso…il teatro e il circo, la tauromachia, le donne e la politica. La curatrice Lola Duran ha voluto proporre in un percorso completo, un viaggio nell’opera dell’artista spagnolo dai primi anni parigini con le incisioni del ciclo ‘La Suite des saltimbanques (1913) all’esperienza più matura delle opere grafiche (disegni e litografie) dedicate a ‘La Célestine’ (1971).

Il teatro e il circo sono uno straordinario terreno di sperimentazioni per il suo lavoro di pittore e scultore, tra compagnie girovaghe e saltimbanchi che si rivelano decisivi nella sua instancabile ricerca di nuove forme di espressione: Saltimbanchi sono una delle più significative e importanti serie dell’artista, oltre che tra le più rare presenti in mostra.

Devo ammettere che la location è molto bella, in alcuni momenti non sapevo se guardare le volte delle sale o le opere appese alle pareti. Palazzo Vistarino è la cornice perfetta per questa mostra.

mostra7

mostra3

Conoscevo l’ecletticità di Picasso, ma quello che davvero ha catturato la mia attenzione è la sua scrittura. Infatti fanno parte della mostra alcune opere in cui è possibile ammirare la sua calligrafia. Posso tranquillamente affermare che anche la sua scrittura porta in mondi sconosciuti e non lascia indifferente chi la osserva. La scrittura di Picasso è una somma di impulsi incontrollati che alterano l’armonia delle proporzioni: ora piccola ora esageratamente grande, stretta in una morsa o rilasciata, grossolana o leggera ed elegante. Guardate.

Schermata 2016-01-26 a 14.51.03

Si nutre di un ritmo terribile e allo stesso tempo irresistibilmente affascinante. E’ come quasi se per Picasso il foglio bianco diventi il suo campo di battaglia in cui esprimere tutto il suo vigore creativo. Per certi versi osservare la sua scrittura rendi inquieti. Non c’è calma, serenità, pace, si sente, invece, la potenza straordinaria di un pensiero teso fino all’ossessione. La sua calligrafia a mio avviso rivela anche e soprattutto la sua estrema emotività, il turbamento e le conflittualità che viveva. Molto spesso i testi sono accompagnati da ritratti davvero belli, quello che vedete è sicuramente quello che mi ha colpito di più.

Schermata 2016-01-26 a 15.01.06

Tra le opere esposte spiccavano ogni tanto alcune delle sue frasi più famose…questa quella che condivido di più: “Non realizzare mai un quadro come opera d’arte. Tutto è ricerca”.

Palazzo Vistarino

Via sant’Ennodio, 26
27100 Pavia (PV)

ORARI DELA MOSTRA

Lunedì 14:00 – 19:00
Da Martedi a Sabato  9:00 – 19:00
Domenica 10:00 – 19:00

I commenti sono chiusi.