Il Manifesto delle donne Hi-Tech

Di recente ho letto un articolo molto interessante che parla di donne e innovazione. L’ho trovato uno spunto di riflessione interessante perchè il talento femminile nella tecnologia è diventato una priorità per eccellere.

Durante l’ultima edizione dell’evento Startupitalia Open Summit è stato stilato una sorta di manifesto in 10 punti sulle azioni per tingere di rosa l’innovazione italiana.

Una sorta di lavoro di intelligenza collettiva iniziato online e arricchito durante il confronto dal vivo con il consulente Axel Zimmer di Fabric Donne.

PUNTO DI PARTENZA

Le ultime ricerche in materia dimostrano come il Pil globale potrebbe crescere se solo si puntasse sul lavoro femminile nell’innovazione. L’incremento sarebbe del 12% nei paesi Ocse. Purtroppo ci sono ancora troppi ostacoli e barriere all’occupazione femminile nei settori strategici per la crescita.

IL MANIFESTO

Questi sono i 10 punti che compongono il manifesto e che indicano azioni concrete per favorire il binomio innovazione/donne

STEM

Rendiamo continuative nelle scuole le iniziative che avvicinano le donne alle materie Steam (Scienza, tecnologia, ingegneria e matematica.

SOFT SKILL

Organizziamo con i professionisti delle risorse umane laboratori per valorizzare le soft skills (capacità relazionali, leadership, problem solving, impegno, autonomia, fiducia in se stessi)

STARTUP

Creiamo un solido ecosistema imprenditoriale “rosa”, fatto da venture capitalist donne e alimentato da maggiori incentivi  per le startup.

SMART WORKING

Rendiamo operativi un welfare su misura e un modello di smart working intesi come strumenti chiave per le politiche lavoro famiglia

INTERAZIONALIZZAZIONE

Diffondiamo politiche e programmi europei per stimolare, incoraggiare e sostenere lo spirito imprenditoriale delle donne.

CONTAMINAZIONE

Mettiamo nel calendario, nel workflow aziendale momenti di incontro in cui le donne condividano i propri successi e scoperte.

REINVENTARSI

La modernità è liquida. Sviluppiamo percorsi formativi, anche dedicati alla padronanza delle lingue, che permettano alle donne, di rendere liquida la propria identità professionale e di essere al passo con i tempi.

TECNOLOGIA

Abbattiamo i clichè se condo cui la tecnologia deve essere spiegata  alle donne come se fossero dummies e lasciamo che siano le donne, immerse nella tecnologia, a spiegarla.

BUSINESS

Sensibilizziamo il mercato del lavoro, attraverso campagne di comunicazione e la presentazione dei dati, sull’abilità delle donne di creare business per opportunità e non per necessità.

LEADERSHIP

Promuoviamo e monitoriamo l’empowerment delle donne, attraverso codici etici, disposizioni aziendali e percorsi professionali paritari, che portino una leadership bilanciata tra uomini e donne.

I commenti sono chiusi.