Marinella, made in naples

10151378_544202835701451_3989944987379652339_n

E’ iniziato il conto alla rovescia per le celebrazioni di un anniversario molto importante per la moda italiana nel mondo.  Il 26 e 27 giugno, tra Palazzo Reale e il Teatro San Carlo di Napoli verranno organizzati eventi davvero molto speciali per celebrare i 100 anni di Marinella la storica bottega napoletana le cui cravatte sono diventate uno degli emblemi del ‘made in Italy’ nel mondo. Si comincia il 26 giugno con la serata di apertura al  Teatro San Carlo di Napoli e una cena di gala per oltre 1000 selezionatissimi (oltre 400 stranieri) invitati nei Giardini del 2011-06-01_084559Palazzo Reale. La casa di moda napoletana vanta una lunga tradizione familiare, infatti dopo Don Eugenio è il nipote Maurizio Marinella a rinnovare la creatività e l’artigianalità di Marinella. Durante le celebrazioni ci saranno diversi eventi culturali, molto attesa è l’inaugurazione della mostra dedicata a Marinella e allestita a Palazzo Reale. La pagina Facebook scandisce il conto alla rovescia per i festeggiamenti e ricorda l’iniziativa fortemente voluta dalla casa di moda: “Restaura Napoli”. Il progetto si pone l’obiettivo di “far conoscere ed amare Napoli anche a chi napoletano non è”. Marinella ha chiesto la prestigiosa collaborazione di Mimmo e Francesco Jodice per realizzare libro fotografico ‘Napoli & Napoli’ (Johan & Levi Editore) con il cui ricavato si potrà finanziare il progetto di recupero di un monumento o di un’opera d’arte. Mi piace molto la storia che c’è dietro al nome Marinella, infatti era il 1914 quando Don Eugenio con molto coraggio decise di aprire la sua bottega in Piazza Vittoria. Oggi, esattamente 100 anni dopo, quel sogno si traduce in qualità ed eleganza riconosciute in tutto il mondo. Sono sempre i sogni e il coraggio ad alimentare i progetti destinati a durare nel tempo.

I commenti sono chiusi.