Chic & Go

Forse è vero che la crisi permette agli uomini di attingere a risorse che non sapevano di avere. La prima risorsa nel caso di Silvia Lischetti classe 1945 è stata sicuramente il coraggio. Silvia non aveva alcuna esperienza nel campo della ristorazione eppure nel 2012 ha deciso di investire su un’idea creando a Milano Chic and Go. Si tratta di una paninoteca molto speciale di quelle che non ti aspetti. L’ambiente è piccolo ma curato nei minimi dettagli, il menu prevede panini d’autore con materie prime di qualità (pane artigianale, carne Angus, granchio e aragosta…) e il packging è davvero Chic visto che il locale prevede la delivery del cibo. I prezzi sono più che abbordabili vista la qualità del cibo e vanno dai 4 ai 15 euro. Il ristorante prevede nel menu non solo panini, ma anche insalate e dolci. Ma come nasce questa idea? Silvia a 60 anni decide di vendere l’azienda di arredamento perchè voleva semplicemente riposarsi…ma è risaputo che un creativo non riesce a stare con le mani in mano per troppo tempo. Durante un viaggio a New York nel quartiere di Soho è rimasta folgorata da un Labster bar che vendeva solo panini con aragosta (buonissimi). Perchè non portare questa idea in Italia? Facendo una piccola indagine Silvia infatti scopre che questo format di ristorante in Italia non esiste! Oggi esistono già due Chic and Go a Milano, uno in via Montenapoleone al 25 e l’altro in Piazza Virgilio 4. L’obiettivo di Silvia è di creare una catena di franchising e portare i panini d’autore in tutta Italia. Potete seguire Chic and Go anche sulla loro pagina Facebook.

Schermata 2014-06-04 a 13.58.29

Schermata 2014-06-04 a 13.56.52

Schermata 2014-06-04 a 13.57.10

I commenti sono chiusi.