C’ERA UNA VOLTA…

tattoo-5

Lavorando con la creatività e la comunicazione è come compiere un viaggio, un viaggio che ha un’inizio ma non una fine. Le parole diventano fondamentali, essenziali. Sono sempre le parole che possono essere carezze o lame affilate. E’ curioso come certe persone reagiscano solo se le parole arrivano dritte nello stomaco, solo se quelle parole lasciano il segno come tatuaggi dell’anima. Questa è la parte più difficile nel lavoro come nella vita.

 

I commenti sono chiusi.