La musica dentro

Beethoven ad un certo punto della sua vita diventò sordo e per poter continuare a comporre si dice che segò i piedi del suo pianoforte….si sdraiava per poter sentire con il corpo le vibrazioni dei suoni e melodie che componeva. Beethoven da sordo diresse la settima sinfonia e l’orchestra faceva fatica a stargli dietro. Il mio buon proposito per i 2013 è segare i piedi del mio pianoforte per poter tornare a “sentire” la musica, la musica che ho dentro.
 
 

I commenti sono chiusi.