Favella Creative Lab

favella-600x396

Liberi da tutto, liberi dalle costrizioni, liberi dai doveri delle nostre vita di città, liberi di scegliere per se stessi inseguendo solo ciò che si desidera veramente fare. Rompere i ponti con tutto e tutti. Ultimamente ho letto questa frase tratta dal libro Viaggio in Portogallo di Jose Saramago:

l viaggio non finisce mai….
Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si è visto in estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l’ombra che non c’era. Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini. Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre.

Queste bellissime parole sembrano aver ispirato la storia di cui vi voglio parlare. Si chiama Favella Lab il progetto che unisce 8 menti libere contemporanee in un piccolo borgo della Calabria, obiettivo: scovare nuove modalità di viaggio e realizzarne video e produzioni artistiche. Il nome deriva dalla villa situata nell’omonimo Borgo Favella, un luogo paradisiaco e bucolico che ospita 8 creativi doc. Hanno scelto il viaggio come nuova modalità di vita. L’obiettivo è permettere a tutte le persone del mondo di viaggiare liberamente, conoscere, rapportarsi con culture diverse e vivere nuove esperienze. Dal 18 al 26 luglio vi consiglio di osservare con attenzione il loro sito per vedere cosa riescono a creare! Sulla loro pagina web campeggia questa frase di George Bernard Shaw: “La Vita non è cercare se stessi. La Vita è creare se stessi.” Alla base di questo progetto c’è il divertimento, infatti i viaggiatori devono bere, rilassarsi, fare sport, condividere e scuotersi come si deve. Favella Lab si propone di riunire le migliori menti  creative in circolazione e metterle in condizione di creare insieme idee positive. Vengono messi a disposizione delle giovani menti 50.000$ e 9 giorni per pensare! Sul sito c’è anche una sezione dedicata alle storie che hanno ispirato il progetto, davvero molto interessanti!

I commenti sono chiusi.