Stories

“The Invincible Company”

Studioso, scrittore, imprenditore, speaker teorico ossessionato, come dice lui stesso, dal rendere semplice e pratica l’innovazione.

Sto parlando di Alexander Osterwalder. Famoso soprattutto per aver ideato il “Business Model Canvas”, un tool per la progettazione e gestione di modelli di business, utilizzato da aziende come Coca Cola, GE, Mastercard, Ericsson, LEGO, 3M. Nel 2019 si è classificato al quarto posto nella lista dei Thinkers50. Nel 2015 ha vinto il Thinkers50 Strategy Award.

Alexander ha scritto un nuovo libro che ho letto: “The Invincible Company”

Il libro è disponibile anche in lingua inglese.

Uscito ad Aprile 2020, propone una serie di strumenti e metodologie per implementare nuovi modelli di business e generare nuovi driver di crescita, riducendo al massimo rischi e incertezze che l’epoca della disruption porta con sé.

Di recente ho letto e ascoltato diverse interviste che ha rilasciato l’autore e mi hanno molto stupito le sue parole:

Ogni volta che pensi di scrivere un libro, la prima domanda che ti fai è: il mondo ha bisogno di un altro libro di business? E quasi sempre la risposta è no. Allora mi sono chiesto: “C’è un libro che aiuta le aziende a reinventarsi ancora, ancora, e ancora, magari mentre hanno successo? Non ho trovato la risposta. Così è nato “The Invincible Company”.

LE CARATTERISTICHE DELL’AZIENDA INVINCIBILE

Senza anticiparvi troppo posso dirvi che nel libro Alexander ci racconta che le caratteristiche delle aziende invincibili sono 3:

  • La loro cultura costante è quella del primo giorno;
  • Hanno capacità di reinventarsi sempre. Non si limitano a competere su tecnologia, innovazione, prodotto, servizio e prezzo, competono su business model superiori;
  • Superano costantemente i confini del proprio settore. Esplorano aree diverse. Sperimentano. Non potrai mai inserire un’azienda invincibile in un settore specifico perché il loro business è di fatto in più settori.

Mi piacciono queste tre caratteristiche e giusto ieri durante uno degli eventi #MeetTheManager organizzati da Talent Garden è intervenuto Carlo Colpo, Group Marketing Communication Director di Lavazza parlando proprio di innovazione. All’interno di Lavazza esiste un Lab che ha il compito di creare nuovi progetti, trovare idee da sperimentare e poi eventualmente proporre al grande pubblico. In pratica è come avere all’interno dell’azienda una piccola Startup.

LE AZIENDE INVINCIBILI

Alexander porta un esempio concreto di azienda invincibile: Ping An. Un conglomerato assicurativo-bancario cinese che ha costruito la più grande piattaforma sanitaria del Pianeta. Si chiama Ping An Good Doctor: ha 300 milioni di consumatori e nel 2019 ha lanciato cliniche senza personale che impiegano intelligenza artificiale.

Le “One-minute Clinics” al momento sono situate nell’area panoramica di Wuzhen, appena fuori Shanghai e collegano i pazienti con un medico del team interno di Ping An Good Doctor. L’azienda ha recentemente annunciato di aver collocato le sue cliniche istantanee in 8 province e città della Cina e ha firmato contratti di servizio per quasi 1.000 unità, fornendo servizi sanitari a più di 3 milioni di utenti. Ogni clinica ha più di 100 categorie di farmaci comuni, tutti criogenicamente refrigerati per garantirne la qualità. Se un utente ha bisogno di un farmaco non al momento disponibile, può acquistarlo online attraverso l’applicazione Ping An Good Doctor App e godere dei servizi di consegna della durata di un’ora forniti dalle farmacie partner nelle vicinanze.

Ping An Good Doctor è un’azienda che ha guardato oltre i confini del suo settore e ha iniziato a reinventarsi giorno per giorno.

Tutte le cose interessanti avvengono ai confini

IL SEGRETO PER FARCELA

Secondo Alexander il segreto c’è ed è molto semplice: “Non puntare solo al miglioramento di quello che si ha”. Occorre esplorare il futuro e inventarlo se necessario. Sbagliando, sbagliando un sacco.

I PUNTI IN COMUNE DEI GRANDI IMPRENDITORI

Elon Musk, Jeff Bezoz, Bill Gates, Mark Zuckerberg, hanno tutti costruito aziende di successo andando oltre i confini. Hanno sconvolto intere industrie, guardando sempre avanti.

AZIONI CONCRETE PER LE PICCOLE IMPRESE CHE VOGLIONO DIVENTARE FORTI

Costruire un motore di innovazione. L’innovazione non è costosa o rischiosa se viene progettata bene. Inventare ose nuove per i clienti equivale a creare nuovo valore per loro.

INNOVARE ANCHE IN TEMPO DI CRISI

Bisogna pensare agli elementi forti del proprio business e lavorare su questi. Facciamo un esempio concreto. Un’azienda giapponese di forniture per ufficio ha appreso che i suoi clienti, quando lavorano da casa in smartworking, non riescono a ritagliarsi spazi privati per il lavoro. Come risolvere il problema? Ha progettato una tenda da ufficio che si monta in casa e diventa un ufficio portatile ed è riuscita a venderla. L’azienda ha lavorato su uno dei suoi punti di forza: la grande relazione con i suoi clienti.

Questa pandemia ci ha insegnato che la rottura, la crisi può essere sempre dietro l’angolo. nessuno poteva essere preparato ad una situazione del genere ma è necessario essere pronti a reagire velocemente. In questi mesi le aziende che hanno mantenuto acceso il motore dell’innovazione e che erano abituate a esplorare sono quelle che hanno reagito meglio in questo scenario.

L’innovazione e l’imprenditorialità sono due professioni molto diverse tra loro. Hanno però regole e processi che si possono apprendere. Il primo passo è studiare le aziende che sono invincibili, questo richiede tempo. Per rendere la propria impresa invincibile occorre creare le giuste condizioni:

  • Cultura aziendale lungimirante
  • Sistema efficiente
  • Processi collaudati e smart
  • Assumere talenti e prevedere un sistema di aggiornamento costante

Queste condizioni consentono alle idee vincenti di emergere.

Ora voglio darvi qualche anticipazione sul libro.

I primi capitoli sulla gestione del portafoglio progetti, in realtà sono argomenti già trattati in altri manuali di management, però di questi capitoli mi ha colpito molto l’impostazione grafica, semplice e intuitiva ma d’impatto. Ci sono inoltre molti spunti interessanti e vari Canvas con alcune teorie di management piuttosto consolidate. Nel libro trovate anche diversi casi aziendali che hanno funzionato e interessanti riflessioni per creare un business in maniera corretta.

Indice del Libro

  • Strumenti
    La Mappa del portfolio
    Portfolio di Explore
    Portfolio di Exploit
    Explore ed Exploit
  • Gestire
    Guida strategica
    Gestione del portfolio di Explore
    Gestione del portfolio di Exploit
  • Inventare
    Biblioteca di pattern
    Disruption di frontstage
    Disruption di backstage
    Disruption della formula di profitto
  • Migliorare
    biblioteca di pattern
    Shift della proposta di valore
    Shift basati sul frontstage
    Shift basati sul backstage
    Shift basati sulla formula di profitto
  • Cultura
    La Mappa della cultura
    Progettare una cultura dell’esplorazione
    Valutazione della cultura dell’innovazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *