DARIO FO DIPINGE MARIA CALLAS

8b6e33345ac8d5ffd9cf0d107a7d9e9d_XL_Fotor_Fotor

Come sapete ho una passione infinita per Maria Callas e non potevo non andare a visitare la mostra prodotta e organizzata da Arthemisia Group 24 ORE Cultura – Gruppo 24 Ore.

Verona è la città che ospita la mostra che è stata allestita presso la splendida cornice di Palazzo Forti sede del Museo della Fondazione Arena di Verona.

image

Dario Fo è famoso in tutto il mondo per la sua ecletticità, ma pochi conoscono i suoi esordi accademici travagliati. All’inizio frequentò l’Accademia delle Belle Arti di Brera a Milano e quindi incontrò per la prima volta volta il mondo dei colori. Successivamente abbandonò questa strada per approdare alla facoltà di Architettura del politecnico ma ancora una volta abbandonò quel percorso di studi fino ad approdare al mondo del teatro. Questo breve racconto per farvi capire che comunque Fo non ha mai dimenticato il suo amore per l’arte pittorica e infatti ha ripreso in mano i pennelli per dedicare un’interna mostra a Maria Callas.

pronta-per-il-massaggio

Mentre passeggiavo per le varie stanze del museo mi sono persa in quel tripudio di colori, oltre 70 opere, raccontate ai visitatori dallo stesso Dario Fo. Il Maestro racconta il forte legame con la città di Verona, e ovviamente con l’Arena. I dipinti raccontano la storia intensa ed emozionante di una grande Diva dell’opera lirica, ma non dimentica la donna. Dario Fo ha saputo cogliere le sfumature e lo spirito contraddittorio della Callas, le sue fragilità e la sua determinazione.

BW3L7HI22472-U1040672969690DbG-U1040690699543Rq-180x275@LaStampa-MILANO-kE0B-U1040690699543Rq-640x360@LaStampa.it

Una bellissima sorpresa questa mostra, tanto è vero che dopo averla vista ho anche acquistato il libro Una Callas dimenticata (Edito da Franco Cosimo Panini) che racchiude la storia dell’incontro con la Callas e molti dei dipinti che poi ho ritrovato nella mostra.

Vi invito a scoprire un Dario Fo inedito a e sognare attraverso la storia di una donna unica ed inimitabile.

Sarà possibile visitare la mostra dal 22 Maggio 2015 al 27 Settembre 2015.

I commenti sono chiusi.